Redipuglia, vecchio e nuovo sacrario Visualizza ingrandito

Redipuglia, vecchio e nuovo sacrario

Nuovo prodotto

Autore: GianCarlo Gualandra

Maggiori dettagli

5,00 €

Scheda tecnica

Pagine 64
Genere Storia
Lingua Italiano
Formato 15,8 x 23 cm

Dettagli

È il più vasto cimitero di guerra d’italia, e del mondo, perché contiene circa 30.000 Salme, esumate dai piccoli cimiteri di guerra e dalle doline del Carso o rintracciate su quelle pietraie. Sorge sul colle di S. Elia di S. Pietro d’isonzo (quota 48): appendice carsica presso il piccolo paese di Redipuglia. Questo Cimitero non somiglia per nulla a tutti gli altri, ma ha carattere puramente militare. Qui non viali coperti di ghiaia, non alberi, non fiori, non verde né ombra; ma l’aspetto sassoso e brullo del Carso. Al culmine della collina un piazzale circolare. Al centro sorge l’obelisco della fede, in forma di faro con quattro grandi croci rosse, da cui ogni notte si spande fatidica luce sui tumuli sacri. Alla base una cappelletta, con sopra la scritta: “Agli invitti della III Armata la Patria”. Quattro dipinti, alle quattro pareti, illustrano: “la Partenza”, “la Promessa”, “l’Apoteosi”, “la Vittoria”. Del vecchio Cimitero rimangono ancora i monumenti-cimeli di guerra con le patriottiche epigrafi firmate anche da Gabriele D’Annunzio.

30 altri prodotti della stessa categoria: