Chel tic e toc … L'orologio della torre di Piazza Libertà a Udine Visualizza ingrandito

Chel tic e toc … L'orologio della torre di Piazza Libertà a Udine

Nuovo prodotto

Autore: Paolo Lodolo

Maggiori dettagli

10,00 €

Scheda tecnica

Pagine 112
Genere Storia
Lingua Italiano
Formato 15,8 x 23 cm

Dettagli

Quando nell’ottobre del 1987 i due mori che battono le ore vennero calati dalla torre dell’orologio per essere ricoverati, per un salutare restauro, nella bottega di Bruno lodolo “Orloi”, il giornale locale li definì simpaticamente “i nostri bronzi di Riace”. La storia dell’orologio della torre di piazza Libertà ci viene raccontata da Paolo lodolo, figlio di Bruno “Orloi”, l’artigiano che da più di mezzo secolo si prende cura con amore e con competenza dell’orologio più famoso di udine. E' una narrazione minuziosa, documentata, frutto di appassionate ricerche d’archivio, di corretta lettura dei documenti esistenti e degli scritti fin qui prodotti, di attenta analisi dell’antica iconografia. La lettura dei fatti relativi alla torre dell’orologio durante il periodo veneziano, austriaco, italiano è di grande interesse e suggestione: Paolo Lodolo riporta alla luce la memoria di numerosissimi fatti, anche curiosi, e di tanti uomini al cui nome è in qualche misura legata la vita della torre e dell’orologio.

30 altri prodotti della stessa categoria: